Assistenza Sanitaria all’estero

   A                                                                                                                       

Qualora il cittadino iscritto al SSN intenda usufruire di prestazioni di diagnosi, cura e riabilitazione richiedenti non comuni procedure tecniche o curative o attrezzature ad avanzata tecnologia (già presenti sul territorio Italiano), ma specifiche professionalità e/o Alta Specializzazione non ottenibili tempestivamente o adeguatamente in Italia, può inoltrare, con congruo anticipo, apposita istanza* alla ASP corredata dalla proposta/certificazione di un medico specialista (preferibilmente pubblico), per richiedere l’autorizzazione a potersi ricoverare all’estero con eventuale accompagnatore modello S2 (ex E112).

Assistenza DIRETTA

  • Se usufruite in ambito CEE, strutture pubbliche o private convenzionate, il Centro Regionale di Riferimento per i Ricoveri all’estero, su richiesta dell’ASP, valuterà la sussistenza dei presupposti sanitari autorizzando o meno le prestazioni richieste le cui spese sanitarie saranno a carico del Servizio Sanitario Nazionale;
  • le spese di viaggio relative all’assistito ed eventuale accompagnatore autorizzato, al rientro in Italia, verranno rimborsate previa apposita domanda nella misura dell’80%;

Assistenza INDIRETTA AUTORIZZATA

  • nel caso di paese al di fuori della CEE o di Centri Privati non convenzionati, dopo richiesta e successiva autorizzazione a recarsi all’Estero, le spese verranno rimborsate nella misura dell’80% previo parere di congruità da parte del Centro Regionale di Riferimento;

Assistenza INDIRETTA URGENTE
nel caso in cui un assistito SSN, già all’estero per altri motiv,i abbia sostenuto spese sanitarie non coperte dalla TEAM o certificato sostitutivo, attraverso apposita domanda può chiedere il rimborso delle sole spese sanitarie sostenute nella misura dell’80%;oppure, nel caso in cui non sia stata accettata la TEAM, si può richiedere il rimborso della spesa sostenuta, che avverrà secondo le modalità stabilite dallo Stato Estero.

L’interessato che intende recarsi in un paese dell’Unione Europea o in Norvegia-Islanda-Liechtenstein e Svizzera se non in possesso della tessera europea di assicurazione malattia, può rivolgersi agli sportelli della ASP.

Per l’Ambito Territoriale di Potenza, gli interessati possono richiedere eventuali ed ulteriori delucidazioni per l’assistenza sanitaria all’estero presso i seguenti uffici:

  • Potenza, (dal lunedì al sabato dalle ore 8,30 alle 12,30 ed il martedì e giovedì 15,30-17,00) via Ciccotti snc (L.go Don Uva), tel. 0971/310428 (Centro Regionale di Riferimento per il Ricoveri all’Estero);
  • Lagonegro-Villad’Agri, Sedi ASP oppure tel. 0973/48517.

*sito web: www.aspbasilicata.it/modulistica//cureprimarie//modello richiesta S2//modello rimborso prestazioni effettuate/