“…ho avuto la migliore sanità che i cittadini possono augurarsi…”

Data arrivo lettera encomio e/o pubblicazione media
16/10/2019
Contenuto
“… scrivo questa lettera in segno di riconoscenza nei confronti del personale del 118. Il giorno 23 luglio u.s. mi trovavo a San Basilio di Pisticci per una giornata di mare, al rientro verso le ore 15,30, a seguito di un “leggero” malore mi sono recata al posto di continuità sanitaria che si trova in quella località e per mia fortuna e grazie alla solerzia del dottore di turno (io dico affettuosamente il dottorino in quanto è giovanissimo) sono stata soccorsa. Il dottore rendendosi conto delle mie condizioni ha allertato il 118 presente all’ospedale di Tinchi che è arrivato in brevissimo tempo. La dottoressa in servizio, coadiuvata dal personale paramedico “ENCOMIABILI” mi ha prestato il primo soccorso, ma rendendosi conto della gravità delle mie condizioni ha allertato l’eli soccorso. Appena giunto l’elicottero, grazie alla competenza e alla perseveranza dell’equipe con tanta professionalità mi hanno rianimata ripetutamente e, appena in condizione, mi hanno trasportato all’ospedale di Matera dove appena giunta dono stata sottoposta a intervento di angioplastica. Sono stata prima in rianimazione poi all’UTIC e successivamente al reparto di cardiologia. Soccorrere le persone fa parte del vostro lavoro ed è quindi una cosa normale, per me invece è qualcosa che ricorderò sempre anche perché senza il vostro aiuto oggi non sarei qui. Ho sentito la necessità di dare testimonianza e apprezzamento nei confronti della vostra struttura e del vostro operato. Si parla tanto e con facilità di MALA SANITA’ io invece ho avuto la migliore sanità che i cittadini possono augurarsi. Con la presente inoltre, chiedo la possibilità di avere i nomi e i recapiti telefonici di coloro che mi hanno salvato, per poterli ringraziare di persona, devo loro la vita”.
Servizio coinvolto
Dires – 118 – Basilicata (Direttore f.f. Serafino Rizzo)
Cittadino/Ente/Altro
Cittadino