In arrivo 100mila dosi di vaccino in Basilicata. Dal 1 giugno recupero delle vaccinazioni sospese

(ANSA 25/5/2021) –  Un carico di oltre centomila dosi che dovrebbe definitivamente cancellare i problemi di approvvigionamento. Nei giorni in cui la Basilicata, e in particolare la provincia di Potenza, sta facendo i conti con il primo, significativo rallentamento della campagna vaccinale dovuta all’insufficienza di dosi Pfizer e Moderna, arriva la notizia che molti lucani attendevano. Per il prossimo mese di giugno, è dunque prevista la consegna delle oltre centomila dosi destinate alla Basilicata. In particolare, fino al 17 giugno la fornitura riguarderà 77.720 dosi di Pfizer, a cui bisognerà aggiungere altre due consegne settimanali. Saranno invece 13.730 le dosi di Moderna e diecimila quelle di AstraZeneca in arrivo nel prossimo mese. A maggio, i numeri della campagna vaccinale lucana parlano di 44.460 dosi di Pfizer, 3.300 di Moderna e quattromila di Johnson & Johnson (inoculate a Potenza e Matera negli ‘Open day’ per gli over 40 e over 50). Va ricordato che in provincia di Potenza sono bloccate almeno fino al 31 maggio le prime dosi di Moderna e Pfizer. Finora, secondo quanto riporta il sito del Governo, aggiornato alle ore 17.12, in Basilicata sono state somministrate 303.600 dosi, pari al 93,4 per cento delle 325.025 consegnate. La percentuale di dosi somministrate in rapporto alla popolazione è, in Basilicata, del 55 per cento circa. Passiamo agli ultimi numeri diffusi dalla task force regionale che, nonostante un’altra vittima (in totale 550), sono sempre più confortanti. Solo 50 dei 1.183 tamponi esaminati in Basilicata nelle ultime 24 ore sono infatti risultati positivi al covid-19. Registrata anche la guarigione di 131 persone: sono ora 20.712 i lucani che hanno superato la malattia. In Basilicata le persone positive sono 4.210, delle quali 4.124 sono in isolamento domiciliare. Negli ospedali di Potenza e di Matera sono ricoverate 86 persone: cinque di loro (due a Potenza e tre a Matera) sono in terapia intensiva.Dall’inizio dell’epidemia, in Basilicata sono stati analizzati 352.087 tamponi, 323.400 dei quali sono risultati negativi.

( ANSA 25/5/2021) – A Potenza, nel secondo hub vaccinale, allestito nella palestra “Rocco Mazzola” di via Roma, il prossimo primo giugno saranno somministrate le seconde dosi di Pfizer non inoculate il 19 maggio scorso per l’insufficienza delle forniture. Le prime dosi Pfizer “saltate” sempre il 19 maggio saranno invece recuperate il 2 giugno. Poi dal 3 giugno le somministrazioni riprenderanno regolarmente e saranno recuperate le prime dosi Pfizer non inoculate dal 21 maggio al 2 giugno. Finora è stato immunizzato (con doppia dose) il 18,48% dei lucani, una percentuale che, tra le Regioni, pone la Basilicata dietro solo alla Liguria.