Patenti Speciali – Commissione Medica Locale (RINNOVO o REVISIONE)

« Back to Glossary Index

 P                                                                                                                       

Idoneità alla guida per patente speciale

I cittadini :

  • con disabilità fisiche e motorie;
  • affetti da patologie particolari;
  • sottoposti a revisione di patente nel caso in cui il provvedimento di revisione preveda la visita medica presso la Commissione Medica;
  • che abbiano superato il 65° anno di età e che aspirano alla conferma della patente di categoria C;
  • che aspirano alla conferma della patente di categoria D e che abbiano superato il 60° anno di età

dovranno: 

  • inoltrare domanda  su modello prestampato (scarica il modello);
  • allegare la fotocopia per la patente;
  • allegare la fotocopia di un documento di riconoscimento;
  • allegare la fotocopia del provvedimento della M.C.T.C. o Prefettura

La documentazione può essere consegnata a mano (IMPORTANTE: munirsi preventivamente di fotocopie) presso la Commissione Medica sita in via della Fisica, n° 18/A-B (orario al pubblico: dal lunedì al venerdì ore 9,00/11,45) o inviarla a mezzo raccomandata all’ASP, Commissione Medica Locale, via della Fisica, n. 18/A-B 85100 Potenza.

Successivamente la Commissione Medica spedirà la convocazione a visita con la richiesta di ulteriore documentazione da presentare.
Per ulteriori informazioni è possibile contattare la Commissione Medica Locale al n.  tel. 0971/425268.
IMPORTANTE : L’ASP di Potenza per venire incontro alle necessità di tutti quegli utenti che non hanno la possibilità di accedere al rilascio del permesso provvisorio alla guida, ha istituito una seduta straordinaria della Commissione Medica Locale patenti di guida, alla quale i suddetti utenti potranno accedere senza le limitazioni temporali imposte dalla cronologia della data di inoltro della domanda [vedi procedura]
N.B: L’ art. 330 comma 6 del DPR 495/92 e successive modificazioni recita:“La commissione può avvalersi di singoli consulenti oppure di istituti medici specialistici appartenenti a strutture pubbliche, con onere a carico del soggetto esaminato”.
« Torna all'indice