Distretto della Salute di Melfi

Dipartimento del Territorio: Direzione Sanitaria
Direttore f.f. Distretto della Salute: Dr. Pasquale Calice – Via Medaglia d’Oro M.Ferrara – tel.0972/773130 – Fax 0972/773388

  • Il Distretto della Salute di Melfi comprende 10 Comuni (vedi cartina a lato) con una popolazione complessiva residente  48.845 dati ISTAT 2020 (popolazione  49.550 dati ISTAT 2019)

Il Distretto ha il compito di governare la domanda di salute di una popolazione di riferimento assicurando i servizi di assistenza primaria relativi alle attività sanitarie e socio sanitarie. Si ispira ai seguenti principi:

  • 1) principio della dignità della persona
  • 2) principio del bisogno di salute
  • 3) principio dell’equità nell’accesso dell’assistenza 4) principio della qualità delle cure e della loro appropriatezza riguardo alle specifiche esigenze
  • 3) principio delle economicità nell’impiego delle risorse
  • 4) principio della qualità delle cure e della loro appropriatezza riguardo alle specifiche esigenze
  • 5) principio delle economicità nell'impiego delle risorse.

 

I Servizi del Distretto

  • assistenza primaria, compresa la Continuità Assistenziale (Guardia Medica);
  • scelta e revoca del Medico di Medicina Generale (MMG) e Pediatra di libera scelta (PLS)
  • tesserini di esenzione assistenza sanitaria all’estero-assistenza sanitaria integrativa
  • assistenza protesica
  • richiesta della tessera sanitaria (TEAM) e rilascio di quella provvisoria
  • assistenza ai non residenti e agli stranieri
  • consegna ricettari ai MMG – PLS e MCA;
  • assistenza specialistica ambulatoriale(visite e prestazioni, prelievi ematici;
  • attività o servizi consultoriali per la tutela della salute dell’infanzia, della donna e della famiglia;
  • attività di prenotazione (CUP), di informazione, orientamento dell’Utenza ai Servizi dell’ASP di Potenza.

Il Medico di Assistenza Primaria o di famiglia(MMG), e il Pediatra di Libera Scelta (PLS) sono il primo riferimento per la salute del cittadino. Effettuano le seguenti principali prestazioni:

  • Visite mediche ambulatoriali e domiciliari Se il malato non può recarsi in ambulatorio il medico si reca al domicilio. Le richieste devono essere effettuate entro le ore 10.00.
  • Prescrizione farmaceutiche, di assistenza sanitaria aggiuntiva ed integrativa
  • Segnalazioni di reazioni avverse ai farmaci • Richiesta di prestazioni specialistiche, ricoveri ospedalieri, cure termali, terapie ambulatoriali
  • Rilascio di certificazioni (di malattia, di idoneità allo svolgimento di attività sportive non agonistiche e di riammissione alla scuola dell’obbligo
  • Assistenza domiciliare programmata anche in forma integrata con l’assistenza specialistica, infermieristica e riabilitativa. La scelta del medico si effettua tra i sanitari con posti disponibili in relazione massimale individuale di ciascun medico. Per la scelta e revoca del medico o per ulteriori informazioni rivolgersi al Distretto di residenza. L’Assistenza Sanitaria ai non residenti I cittadini italiani non residenti hanno diritto all’assistenza sanitaria purché la permanenza è per un periodo superiore ai tre mesi e sia dettata da motivi di lavoro, studio o malattia. In altri casi viene garantita l’assistenza medica generica a pagamento con rimborso da parte della ASL di appartenenza. Inoltre il cittadino non residente potrà usufruire del Servizio di Continuità Assistenziale (Guardia Medica).

I cittadini stranieri hanno diritto all’iscrizione al servizio sanitario e quindi all’assistenza sanitaria se:

  • Cittadini dell’Unione Europea residenti o domiciliati temporaneamente
  • I cittadini extracomunitari con regolare permesso di soggiorno
  • Stranieri non in regola con le norme relative all’ingresso e al soggiorno è garantita l’assistenza limitatamente a prestazioni preventive, urgenti ed essenziali

Per ogni informazione rivolgersi allo sportello del Distretto Sanitario di residenza.

Tale tipo di assistenza,disposta a favore di invalidi o di altre particolari categorie di utenti, comporta l’erogazione di presidi, ausili e protesi previsti dalla normativa Nazionale vigente (carrozzine, deambulatori ecc). Nel Distretto trovano collocazione anche le U.O. di Igiene e Sanità Pubblica (Ufficio Sanitario)- Assistenza Veterinaria e i Nuclei Operativi Territoriali(NOT) del Dipartimento Salute Mentale. CUP